News

Un successo le serate Agrifestival a Castelnuovo DB e Mombaldone

I paesaggi del Monferrato e della Langa astigiana sono ancora più suggestivi quando lo scenario naturale prende voce e racconta l’anima dei luoghi, la fatica del lavoro, il rispetto per la natura, la ricerca dell’amore e della serenità. Con Adelmo e Pinin, i personaggi interpretati da Massimo Barbero per il Teatro degli Acerbi, è stato un successo il secondo week end dell’Agrifestival, la rassegna itinerante ideata dalla Cia di Asti

Giovedì 10 settembre la serata si è svolta all’agriturismo I Rosmarini di Castelnuovo Don Bosco e ha registrato il tutto esaurito. Dopo lo spettacolo sono andati in scena i piatti tipici cucinati dallo chef Delio Rossi abbinati all’Albugnano Doc delle aziende agricole Nebbia e Perotto. Vista l’incertezza del tempo la passeggiata nel vigneto più alto del Monferrato, ad Albugnano, è stata rinviata a domenica 20 settembre.

Venerdì sera l’Agrifestival ha fatto invece tappa al circolo gastronomico Ca’ Bianca di Mombaldone. Immerso nel verde della Langa e con le luci del tramonto è andato in scena Pinin e le Masche, il poetico monologo scritto dal compianto regista Luciano Nattino, che a sua volta si era ispirato ad un racconto di Davide Lajolo.  Dopo l’incontro con il solitario Pinin innamorato della masca Maria Rosa, gli ospiti hanno proseguito la serata degustando ottime specialità a chilometro zero, tra cui la Robiola di Roccaverano nelle sue varie stagionature. 

Related posts

Vendemmia verde, decreto in ritardo

admcia

CALENDARIO BARBANERA IN REGALO AI SOCI

gestore

L’Agrifestival a Portacomaro Musica, teatro e fritto misto

admcia

Leave a Comment